Definizione delle impostazioni e delle regole di AutoDefaults

Tekla Structures
2021
Tekla Structures

Definizione delle impostazioni e delle regole di AutoDefaults

Utilizzare AutoDefaults per impostare le proprietà delle connessioni esistenti. AutoDefaults sceglie le proprietà connessione in base alla condizione di vincolo geometrico. Con AutoDefaults è possibile creare regole che definiscono le situazioni in cui utilizzare le proprietà predefinite.

Per applicare le impostazioni e le regole di AutoDefaults configurate alle connessioni, vedere Modifica di una connessione utilizzando AutoDefaults.

Impostazioni AutoDefaults

Per aprire la finestra di dialogo AutoDefaults setup cliccare su File > Cataloghi > Impostazioni AutoDefaults.

Icona Livello di impostazione Descrizione

Regole di gruppo È possibile utilizzare i gruppi di regole per organizzare le impostazioni in base ai vari standard, progetti, produttori e modelli. È possibile creare, modificare ed eliminare i gruppi di regole.

Componenti La struttura ad albero del componente mostra le connessioni disponibili sulle barre degli strumenti in Tekla Structures.

Gruppo di regole I gruppi di regole determinano le proprietà da utilizzare in determinate situazioni. Si possono creare gruppi di regole aggiuntivi.

Tekla Structures elabora i gruppi di regole di AutoDefaults nell'ordine in cui vengono visualizzati nella struttura ad albero, per fornire all'utente maggior controllo sulla selezione delle proprietà.

File delle proprietà I file delle proprietà si trovano all'interno dei gruppi di regole. Di default, ciascuna connessione include un file in cui sono definite le proprietà standard, ad esempio, standard.j144 oppure standard.j1042.

È possibile creare file aggiuntivi per le proprietà da riutilizzare, assegnando loro nomi distintivi.

File Defaults.zxt

Quando si utilizza AutoDefaults, Tekla Structures salva le regole di AutoDefaults in un file di testo compresso (defaults.zxt) nella cartella \attributes, sotto la cartella del modello corrente.

Il file defaults.zxt può essere copiato nella cartella di progetto o Firm per renderlo disponibile per altri modelli. Ogni volta che si apporta una modifica ad AutoDefaults setup, è necessario copiare nuovamente il file nella cartella Firm e di progetto. Per utilizzare la configurazione modificata in altri modelli, riavviare Tekla Structures.

Nota:

Si sconsiglia di modificare il file defaults.zxt utilizzando un editor di testo. Se tale operazione fosse indispensabile, si raccomanda l'utilizzo di una sintassi corretta. Il metodo più semplice per decomprimere un file .zxt consiste nel cambiare l'estensione da .zxt in txt.gz e procedere alla decompressione. Al termine, ripristinare l'estensione .zxt. Non è necessario ricomprimere il file dopo la modifica, perché Tekla Structures è in grado di leggere anche il file decompresso.

Limitazione

AutoDefault riguarda solo le parti di connessione (angolari, piatti di taglio, piatti d'estremità e così via), bulloni e saldature. AutoDefault non cambia i profili delle travi o il numero di connessioni.

Creazione di un gruppo di regole per AutoDefaults

È possibile definire gruppi di regole per AutoDefaults, in modo da riunire le regole in base a vari standard, progetti o produttori.

  1. Nel menu File cliccare su Cataloghi > Impostazioni AutoDefaults.
  2. Cliccare con il pulsante destro del mouse su un gruppo di regole esistente e selezionare Nuovo gruppo di regole.
  3. Cliccare sul gruppo Nuovo per rinominarlo.

    Assegnare al gruppo di regole un nome che rifletta il contenuto del gruppo. Ad esempio, utilizzare il nome del costruttore, il nome del progetto o qualsiasi nome che identifichi in modo chiaro le regole da utilizzare per un modello specifico.

Quando si crea un nuovo gruppo di regole, Tekla Structures aggiunge automaticamente i componenti esistenti al gruppo.

Creazione di un gruppo di regole per AutoDefaults

È possibile creare gruppi di regole per specificare le proprietà della connessione da utilizzare quando vengono soddisfatte condizioni specifiche nel modello.

  1. Nel menu File cliccare su Cataloghi > Impostazioni AutoDefaults.
  2. Cliccare sull'icona "più" davanti al gruppo di regole per aprire la struttura ad albero.
  3. Cliccare sull'icona "più" davanti al gruppo pertinente di componenti e alla connessione .
  4. Cliccare con il pulsante destro del mouse su un gruppo di regole esistente e selezionare Nuovo gruppo di regole.
  5. Cliccare con il pulsante destro del mouse sul nuovo gruppo di regole e selezionare Modifica gruppo di regole....
  6. Immettere un nome per il gruppo di regole.
  7. Selezionare una regola dalla lista Regole disponibili.
  8. Cliccare sul tasto freccia a destra per spostare la regola selezionata nella lista Regole nel gruppo di regole.
  9. Immettere i valori utilizzati nella regola: è possibile definire un valore esatto o stabilire valori minimi e massimi.
  10. Nella lista Selezione del file dei parametri nei gruppi di regole selezione la modalità di selezione delle proprietà nel gruppo di regole.
    Opzione Descrizione
    Utilizza una combinazione dei primi parametri Tekla Structures usa i file delle proprietà reperiti nel primo gruppo di regole secondarie corrispondente e non controlla altri gruppi di regole.
    Itera sino a che il simbolo della connessione diventi verde Tekla Structures verifica i gruppi di regole secondarie fino a quando non trova le proprietà corrispondenti.
    Itera sino a che il simbolo della connessione diventi giallo Tekla Structures verifica i gruppi di regole secondarie fino a quando non trova le proprietà corrispondenti.
    Utilizza una combinazione di tutti i parametri Tekla Structures controlla tutti i gruppi di regole e usa i file delle proprietà in tutti i gruppi corrispondenti. L'ordine dei file delle proprietà è importante.

    Quando Tekla Structures combina i file delle proprietà, i file più recenti (nella parte inferiore della struttura ad albero) hanno la priorità rispetto a quelli precedenti. Se non viene fornito alcun valore per le proprietà, Tekla Structures non ignora i valori delle proprietà precedenti.

  11. Cliccare su OK.
Nota:

L'ordine delle regole nella struttura ad albero è importante. Tekla Structures usa la prima regola corrispondente alle condizioni all'interno del modello, pertanto è consigliabile posizionare la regola con più limiti nella parte superiore dell'albero e quella più generica nella parte inferiore.

È possibile modificare la priorità di un gruppo di regole cliccando con il pulsante destro del mouse e selezionando Muovi su o Muovi giù.

Modifica delle proprietà di connessione per AutoDefaults

Ciascuna connessione dispone di un file di default delle proprietà standard che definisce le proprietà per la connessione. È possibile modificare le proprietà utilizzate dal file standard. Salvare le proprietà della connessione da utilizzare e impostare il file standard per utilizzare queste proprietà nelle impostazioni AutoDefaults.

  1. Nel menu File cliccare su Cataloghi > Impostazioni AutoDefaults.
  2. Cliccare sull'icona "più" davanti al gruppo di regole per aprire la struttura ad albero.
  3. Cliccare sull'icona "più" davanti al gruppo pertinente di componenti e alla connessione .
  4. Cliccare con il pulsante destro del mouse sul file della connessione standard.j da modificare, ad esempio, standard.j144, e selezionare Modifica parametri della connessione....
  5. Nella finestra di dialogo delle connessioni, impostare le proprietà da salvare.

    Tali proprietà potrebbero essere, ad esempio, proprietà dei bulloni, profili e materiali.

  6. Immettere un nome descrittivo per le proprietà nella casella accanto al pulsante Salva come.
  7. Copiare questo nome nell'opzione Codice connessione nella scheda Generale.

    L'utilizzo dello stesso nome consente di controllare le proprietà usate da Tekla Structures in situazioni specifiche. Tekla Structures non mostra automaticamente i valori di AutoDefaults nella finestra di dialogo delle connessioni.

  8. Cliccare su Salva come.

    Tekla Structures salva il file delle proprietà nella cartella \attributes, all'interno della cartella del modello corrente. Il nome del file è costituto dal nome immesso in Salva come e dall'estensione .jXXX, dove XXX è il numero di connessione (ad esempio, sec_0-190.j144).

  9. Cliccare su Annulla per chiudere la finestra di dialogo della connessione e tornare alla finestra di dialogo AutoDefaults setup.

    Se si chiude la finestra di dialogo della connessione cliccando su OK, sarà necessario caricare le proprietà di default quando si torna a utilizzare la connessione. L'utilizzo delle proprietà di default consente la modifica delle proprietà da parte di AutoDefaults.

  10. Cliccare con il pulsante destro del mouse sul file standard.j e selezionare Seleziona i parametri della connessione....

    Viene visualizzata la finestra di dialogo Lista dei file di attributo, contenente le proprietà che sono state impostate e salvate nella finestra di dialogo delle connessioni.

  11. Selezionare un file nella finestra di dialogo Lista dei file di attributo.
  12. Cliccare su OK.
Was this helpful?
Precedente
Successivo