Proprietà delle parti di analisi

Tekla Structures
2021
Tekla Structures

Proprietà delle parti di analisi

Utilizzare le opzioni nella finestra di dialogo delle proprietà di analisi di una parte (ad esempio, Proprietà analisi trave) per definire il modo in cui Tekla Structures gestisce la parte nell'analisi. Le impostazioni disponibili nella finestra di dialogo variano a seconda del tipo di parte e della classe di analisi. Nella tabella seguente, sono riportate le impostazioni indipendentemente dal tipo di parte e dalla classe di analisi.

Scheda Analisi

Utilizzare la scheda Analisi per definire le proprietà di analisi di una parte.

Opzione

Descrizione

Classe

Definisce il modo in cui la parte viene gestita nell'analisi.

La Classe selezionata definisce le proprietà di analisi disponibili. Ad esempio, i piatti hanno proprietà diverse rispetto alle colonne.

Filtro

(Proprietà rigidezza del diaframma)

Disponibile solo quando Classe è Piatto contorno - Diaframma rigido o Soletta - Diaframma rigido.

Definisce il filtro utilizzato quando si filtrano gli oggetti per un diaframma rigido.

I nodi che appartengono a una parte che corrisponde al filtro vengono collegati al diaframma rigido. Ad esempio, è possibile utilizzare un filtro delle colonne per connettere solo i nodi delle colonne a diaframmi rigidi.

Modalità sezioni definite dall'utente

Indica il ruolo della parte in una sezione definita dall'utente costituita da una parte principale e da una o più parti secondarie. Nell'analisi, le sottoparti sono unite alla parte principale.

Le opzioni sono:

  • Automatico

  • Non parte di una sezione definita dall'utente

    consente di scollegare la parte dalla sezione definita dall'utente.

  • Parte principale di una sezione definita dall'utente

    utilizzarla sempre per definire la parte principale di una sezione definita dall'utente.

  • Parte secondaria di una sezione definita dall'utente:

  • Trave parte secondaria di una sezione definita dall'utente

    Definisce che la parte è una parte della sezione composta quando la parte principale della sezione composta è una trave.

  • Colonna parte secondaria di una sezione definita dall'utente

    Definisce che la parte è una parte della sezione composta quando la parte principale della sezione composta è una colonna.

Gruppo di progettazione

Definisce a quale gruppo di progetto appartiene la parte. Utilizzato nelle ottimizzazioni.

Aggiornamento automatico

Consente di definire se la parte di analisi viene aggiornata in base alle modifiche nel modello fisico.

Le opzioni sono:

  • Sì - Vengono tenute in considerazione le modifiche fisiche al modello

  • No - Le modifiche fisiche al modello vengono ignorate

Scheda Svincoli estremo iniziale, scheda Svincoli estremo finale

Utilizzare le schede Svincoli estremo iniziale e Svincoli estremo finale per definire le condizioni di supporto e i gradi di libertà delle estremità della parte.

La sezione Svincoli estremo iniziale si riferisce al primo estremo della parte (maniglia gialla), la sezione Svincoli estremo finale si riferisce al secondo estremo della parte (maniglia magenta).

Opzione

Descrizione

Inizio o Fine

Definisce quale combinazione, tra quella predefinita o definita dall'utente per le condizioni finale, viene utilizzata per l'inizio o la fine della parte.

Di seguito, sono riportate le opzioni predefinite:

(Non disponibile con Tekla Structural Designer)

(Non disponibile con Tekla Structural Designer)

Impostano automaticamente la condizione di vincolo e i gradi di libertà.

È possibile modificarle una combinazione predefinita in base alle proprie esigenze. In questo caso, Tekla Structures utilizza questa opzione per indicare la modifica:

Condizioni di supporto

Non disponibile con Tekla Structural Designer.

Consente di definire la condizione di supporto.

Le opzioni sono:

  • Connesso

    L'estremità della parte è collegata a un nodo di analisi intermedio (un'altra parte).

    Indica i gradi di libertà del nodo.

  • Vincolato

    L’estremità della parte è l'ultimo sostegno di una superstruttura (ad esempio, la fondazione di una colonna in una struttura).

    Indica i gradi di libertà del supporto.

Rotazione

Disponibile solo se Condizione di vincolo è Supporto.

Definisce se il sopporto viene ruotato.

Le opzioni sono:

  • Non ruotato

  • Ruotato

Se si seleziona Ruotato, è possibile definire la rotazione intorno all'asse x o y locale oppure impostare la rotazione in base al piano di lavoro corrente cliccando su Imposta la rotazione in base al piano di lavoro corrente.

Ux

Uy

Uz

Definire i gradi di libertà della traslazione (spostamenti) nelle direzioni x, y e z globali.

Le opzioni sono:

  • Libero

  • Corretto

  • Elastico

Se si seleziona Elastico, immettere la costante elastica di traslazione. Le unità dipendono dalle impostazioni nel menu File > Impostazioni > Opzioni > Unità e decimali.

Rx

Ry

Rz

Definire i gradi di libertà della rotazione (rotazioni) nelle direzioni x, y e z globali.

Le opzioni sono:

  • LiberoR

  • Corretto

  • Elastico

  • Release parziale

Se si seleziona Elastico, immettere la costante elastica di rotazione. Le unità dipendono dalle impostazioni nel menu File > Impostazioni > Opzioni > Unità e decimali.

Utilizzare Release parziale per specificare se il grado di connettività si trova tra fisso e libero. Inserire un valore compreso tra 0 (incastro) e 1 (cerniera).

Scheda Composte

Utilizzare la scheda Composta con STAAD.Pro per definire le proprietà di analisi della lastra in una trave composta.

Opzione

Descrizione

Trave composta

Definisce se la composizione è del tipo:

  • Trave non composta

  • Trave composta

  • Trave composta automatica

Materiale

Consente di definire il materiale della lastra.

Spessore

Consente di definire lo spessore della lastra.

Larghezza effettiva piastra

Definisce se la larghezza effettiva della lastra viene calcolata automaticamente o in base ai valori immessi.

È possibile definire valori diversi per il lato sinistro e il lato destro della trave.

I valori automatici vengono calcolati rispetto alla lunghezza di campata.

Scheda Passo

Utilizzare la scheda Passo per definire le proprietà di analisi e distribuzione del carico di un sistema a lastra unidirezionale o bidirezionale.

Opzione

Descrizione

Passo

Definisce in quali direzioni la parte porta i carichi.

Le opzioni sono:

  • Il piatto con passo Singolo porta i carichi nella direzione dell'asse principale. Le travi o le colonne parallele alla direzione del passo non sono collegate alla parte e non portano i carichi dalla parte.

  • La parte con passo Doppio porta i carichi nella direzione dell'asse principale e secondario. Le travi o le colonne in entrambe le direzioni porteranno i carichi dalla parte.

Direzione degli assi principali

Consente di definire la direzione dell'asse principale in uno dei modi seguenti:

  • Immettere 1 nella casella (x, y, or z) parallela alla direzione dell'asse principale.

  • Immettere valori in più caselle per definire i componenti di un vettore di direzione.

  • Cliccare su Parallelo alla parte, quindi selezionare una parte nel modello parallelo alla direzione.

  • Cliccare su Perpendicolare alla parte, quindi selezionare una parte nel modello perpendicolare alla direzione.

Per controllare la direzione del passo principale di una parte selezionata in una vista del modello, cliccare su Mostra la direzione sugli oggetti selezionati. Tekla Structures indica la direzione principale utilizzando una linea rossa.

Scheda Carichi

Utilizzare la scheda Caricamento per includere una parte come carico nei modelli di calcolo.

Opzione

Descrizione

Genera carico peso proprio

I modelli di calcolo includono il peso delle parti, ad esempio un banco, come carico anche se la parte non è inclusa nei modelli di calcolo.

Se la parte è inclusa in un modello di calcolo, sarà il peso proprio di tale parte. L'opzione No funziona solo con le classi di analisi Ignora e Diaframma rigido.

Caselle di riepilogo per carichi aggiuntivi

Immettere il carico variabile della lastra o il peso proprio aggiuntivo (casseforme, carichi di servizio) utilizzando tre carichi aggiuntivi con l'intensità e il nome di un gruppo di carico. Le direzioni di tali carichi seguono quella del gruppo di carico di appartenenza.

Nomi parte

Utilizzare questo filtro per verificare che il carico di superficie si trasferisca dalla lastra alle parti corrette, ad esempio le travi di supporto della lastra. Generalmente, come valore di filtro è preferibile inserire il nome della trave.

Utilizzare la distribuzione di carico strutturale continua

Utilizzare per assegnare la maggior parte del carico ai supporti centrali su strutture continue.

Scheda Progetto

Utilizzare la scheda Progetto nella finestra di dialogo delle proprietà della parte di analisi per visualizzare e modificare le proprietà di progetto di una singola parte in un modello di calcolo. Le proprietà di progetto sono proprietà che possono variare in base al codice di progetto e al materiale della parte (ad esempio, impostazioni di progetto, fattori e limiti).

Scheda Posizione

Utilizzare la scheda Posizione per definire la posizione e gli offset di una parte di analisi.

Opzione

Descrizione

Asse

Definisce la posizione della parte di analisi rispetto alla parte fisica corrispondente.

La posizione dell'asse di analisi di una parte definisce il punto in cui la parte si incontra con altre parti e il punto in cui Tekla Structures crea nodi nei modelli di calcolo.

Le opzioni sono:

Se si seleziona Asse neutro, Tekla Structures tiene in considerazione la posizione della parte e gli offset finali quando crea i nodi. Se si seleziona una delle opzioni Asse di riferimento, Tekla Structures crea i nodi nei punti di riferimento della parte.

Mantenere posiz. assi

Definisce se la posizione degli assi viene mantenuta o modificata in base alle modifiche nel modello fisico.

Le opzioni sono:

  • No

    L'asse è libero di spostarsi quando si esegue lo snap delle posizioni di estremità agli oggetti adiacenti. Utilizzare questa opzione per gli oggetti secondari.

  • Parziale - Continua in direz. principale

    L'asse è libero di spostarsi parzialmente, ma l'elemento non viene spostato nella direzione principale (più forte) del profilo della parte.

  • Parz. - Continua in direz. secondaria

    L'asse è libero di spostarsi parzialmente, ma l'elemento non viene spostato nella direzione secondaria (più debole) del profilo della parte.

  • L'asse non viene spostato, ma le posizioni finali possono spostarsi insieme all'asse (estendendo o accorciando l'elemento).

  • Sì - Mantieni anche posizioni finali

    L'asse e le posizioni di estremità dell'oggetto non vengono modificate.

Collegamento parti

Definisce se l'elemento esegue lo snap o si connette con i collegamenti rigidi agli altri elementi.

Le opzioni sono:

  • Automatico

    L'oggetto esegue lo snap o si connette con i collegamenti rigidi agli altri oggetti.

  • Manuale

    L'oggetto non esegue lo snap né si connette con i collegamenti rigidi agli altri oggetti. La connettività automatica agli altri elementi viene creata solo se la posizione dell'elemento corrisponde esattamente all'altro elemento.

Modifica asse X

Modifica asse Y

Modifica asse Z

Definire se la posizione dell'elemento è legata alle coordinate globali, alla linea della griglia o a nessun elemento.

Le opzioni sono:

  • Nessuno

    La posizione dell'oggetto non è legata.

  • Coordinata fissa

    La posizione dell'elemento è legata alla coordinata immessa nella casella X, Y o Z.

  • Griglia più vicina

    L'oggetto è legato alla linea della griglia più vicina (la zona di snap è 1000 mm).

Offset

Utilizzare per spostare la parte di analisi nelle direzioni x, y e z globali.

Opzioni offset longitudinali

Definisce se gli offset finali longitudinali Dx della parte fisica sono utilizzati dalle proprietà della parte fisica.

Le opzioni sono:

  • Offsets disattivati

  • Considera soltanto le estensioni

  • Offsets attivi

Scheda Attributi barra

Utilizzare la scheda Attributi barra nella finestra di dialogo delle proprietà di analisi dell'oggetto della struttura (trave, colonna o controvento) per definire le proprietà delle relative barre di analisi.

È possibile utilizzare le opzioni su questa scheda quando la classe di analisi della parte di analisi è Trave, Colonna o Secondaria.

Opzione

Descrizione

Offset avvio

Offset finale

Calcolare gli offset per tenere conto dell'eccentricità longitudinale a livello dell'estremità dell'elemento (risultando in un momento flettente).

Questi offset non hanno effetto sulla topologia del modello di analisi. Il valore di offset viene passato all'analisi solo come attributo dell'elemento.

Sostituisci nome profilo

Selezionare un profilo dal catalogo profili. È possibile utilizzare diversi profili di analisi all'inizio e alla fine delle parti se l'applicazione di analisi utilizzata supporta questa funzionalità.

Per utilizzare profili diversi alle estremità della parte, immettere due profili separati da un carattere pipe, ad esempio: HEA120|HEA140

Se la parte è una sezione composta in un modello di calcolo, è possibile inserire qui il nome della sezione composta. Può essere inserito un nome qualsiasi, ma se questo corrisponde al nome di un profilo catalogo esistente, le proprietà fisiche della sezione saranno le stesse del profilo catalogo.

Opzioni aste curve

Consente di stabilire se una trave è analizzata come trave curva o come segmenti diritti.

Le opzioni sono:

  • Usa valore predefinito modello

  • Usa elementi curvi

  • Trasforma in segmenti rettilinei

Se si seleziona Usa valore predefinito modello, Tekla Structures utilizza l'opzione selezionata dalla lista Travi curve nella finestra di dialogo Proprietà Modello di carico.

Utilizzare l'opzione avanzata XS_​AD_​CURVED_​BEAM_​SPLIT_​ACCURACY_​MM nel menu File > Impostazioni > Opzioni avanzate > Analisi & progetto per stabilire la precisione con cui i segmenti diritti devono seguire la trave curva.

N°. di suddivisioni nodi

Utilizzare per creare altri nodi o per analizzare una trave come segmenti diritti, ad esempio una trave curva.

Inserire il numero di nodi.

Suddividi distanze

Per definire altri nodi nell'elemento, inserire le distanze dal punto di partenza della parte al nodo.

Inserire le distanze, separate da spazi, ad esempio:

1000 1500 3000

Numero iniziale barra

Definisce il numero iniziale per le barre di analisi.

Numero elemento iniziale

Definisce il numero iniziale per gli elementi di analisi.

Scheda Attributi area

Utilizzare la scheda Attributi area nella finestra di dialogo delle proprietà di analisi di un piatto (piatto di contorno, lastra in calcestruzzo o pannello in calcestruzzo) per definire le proprietà dei relativi elementi di analisi.

È possibile utilizzare le opzioni su questa scheda quando la classe di analisi della parte di analisi è Piatto contorno, Soletta o Parete.

Opzione

Descrizione

Tipo elemento

La forma degli elementi.

Rotazione locale XY

Definisce la rotazione del piano xy locale.

Dimensione elemento

x e y: le dimensioni approssimative degli elementi, nelle direzioni x e y locali del piatto. Per gli elementi triangolari, le dimensioni approssimative della scatola esterna attorno ad ogni elemento.

Fori: le dimensioni approssimative degli elementi attorno alle aperture.

Numero iniziale area

Definisce il numero iniziale del piatto.

Area semplice (ignora tagli, ecc)

Selezionare per creare un modello di calcolo del piatto più semplice, in cui non vengono considerati tagli e aperture.

Minima misura da considerare per i fori

Utilizzare per ignorare le piccole aperture nel piatto durante l'analisi.

Inserire la dimensione del rettangolo intorno all'apertura.

Vincolato

Non disponibile con Tekla Structural Designer.

Utilizzare per definire supporti per un piatto di contorno, una lastra in calcestruzzo o un pannello in calcestruzzo.

È possibile creare supporti per il bordo inferiore di un pannello, per tutti i nodi di bordo di una lastra o piatto oppure per tutti i nodi di una trave. È possibile inclinare il bordo inferiore dei pannelli.

Le opzioni sono:

  • No

    Non viene creato alcun supporto.

  • Semplice (traslazione)

    solo le traslazioni sono fisse.

  • Completo

    sia le traslazioni che le rotazioni sono fisse.

Was this helpful?
Precedente
Successivo