Best practice in Tekla Model Sharing

Tekla Structures
2019
Tekla Structures

Best practice in Tekla Model Sharing

Per mantenere i modelli condivisi in condizioni ottimali e per condividere correttamente le modifiche, attenersi alle best practice di Tekla Model Sharing.

Nota:

Gli utenti dello stesso modello condiviso devono disporre della stessa versione di Tekla Structures e preferibilmente utilizzare lo stesso service pack più recente.

In alcune situazioni, la gestione dei getti provocava conflitti durante la lettura, anche se le entità gettare non venivano modificate. Questi conflitti possono causare la rimozione di oggetti dalle entità gettate.

Per le istruzioni generali sulla risoluzione dei problemi di Tekla Model Sharing , vedere Risoluzione dei problemi Tekla Model Sharing.

Registrazione storico modello in Tekla Model Sharing

Tekla Model Sharing raccoglie la cronologia modelli sulle azioni nel modello condiviso. La cronologia modelli indicata quando il modello è stato modificato, le modifiche apportate, e l'autore delle modifiche.

  1. Nel menu File cliccare su Impostazioni > Opzioni avanzate > Velocità e precisione .
  2. Assicurarsi che XS_​COLLECT_​MODEL_​HISTORY sia impostato su TRUE.

    Tekla Structures imposta automaticamente XS_​COLLECT_​MODEL_​HISTORY su TRUE quando viene condiviso un modello.

  3. Impostare XS_​CLEAR_​MODEL_​HISTORY su FALSE.
  4. Cliccare su OK.
  5. Per visualizzare lo storico modello, eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Sulla ribbon cliccare sue selezionare un oggetto nel modello.

      Lo storico modello è disponibile nella finestra di dialogo Informazioni oggetto.

      Se è stata selezionata l'opzione Abilita commento di revisione scrittura nella finestra di dialogo Impostazioni di condivisione , vengono anche visualizzati i commenti di revisione.

    • Creare un report dello storico modello.

      1. Nella scheda Disegni & report cliccare su Report.

      2. Selezionare un template di report che mostri lo storico modello.

        Il nome del modello di report può variare in ambienti diversi. Nell'ambiente predefinito, il template di report è denominato Q_Model_History_Report.

      3. Cliccare su Crea da tutto per creare un report su tutti gli oggetti in un modello o selezionare uno o più oggetti nel modello e cliccare su Crea da selezione per creare un report dagli oggetti selezionati.

La storia di utilizzo offline viene memorizzata in base all'account utente di dominio Windows. Nei modelli Tekla Model Sharing , quando si effettua la scrittura delle modifiche nel servizio di condivisione, le modifiche vengono memorizzate utilizzando il proprio Trimble Identity.

Modalità di funzionamento degli ID oggetto nei modelli condivisi

Gli oggetti di Tekla Structures hanno un identificatore mostrato come GUID, Globally Unique Identifier, dell'oggetto, utilizzato anche in Tekla Model Sharing.

Ciò significa che le funzioni che non utilizzano i GUID devono essere modificate per utilizzare i GUID:

  • Azioni importazione/esportazione interoperabilità:

    • FabTrol XML

    • ASCII

  • Tutte le altre applicazioni, le macro e i processi di report che si basano su ID statici.

Esecuzione del backup dei modelli condivisi

Si consiglia di effettuare il backup dei modelli utilizzati in Tekla Model Sharing. In caso di problemi con un modello condiviso, è possibile selezionare una versione locale dell'utente del modello o un modello di cui è stato effettuato il backup e continuare a lavorare utilizzando tale modello. Verificare di avere in uso il modello completo di cui è stato effettuato il backup e che la cartella del modello includa, ad esempio, disegni e database diversi. Questo garantisce che il modello funzioni correttamente e consente di non perdere dati. Se la versione del modello di cui è stato effettuato il backup è vecchia, la lettura di tutte le modifiche può richiedere tempo.

Effettuare il backup dei modelli in base alle convenzioni dell'azienda, ad esempio utilizzando il backup di Windows. È inoltre possibile utilizzare il comando File > Salva come > Salva e crea copia di backup per creare una copia di backup del modello. La copia di backup avrà gli stessi GUID del modello originale.

Il comando Salva come non può essere utilizzato per effettuare il backup del modello. Se si utilizza Salva come , il modello riceve nuovi identificativi e non ha alcuna relazione con il modello originale.

Se si utilizza il comando Salva come , lo storico modello non viene copiato con il modello salvato.

Ripristino dei modelli condivisi

Se un modello condiviso presenta problemi che possono causare perdita di tempo di lavoro, un amministratore dell'azienda può eliminare le versioni del modello che presentano problemi Management Console for Tekla Model Sharing. È inoltre possibile che un utente di un modello condiviso ripristini una versione precedente del modello in Tekla Structures e che il modello venga utilizzato in Tekla Model Sharing.

Management Console for Tekla Model Sharing fornisce agli amministratori un accesso basato su Web per gestire tutti i modelli condivisi di un'organizzazione. Un amministratore può bloccare un modello e designare un utente come proprietario del blocco per verificare il modello in Tekla Structures. Quando il proprietario del blocco rileva il problema, l'amministratore può eliminare le versioni del modello che causano il problema, quindi sbloccare il modello, in modo che possa essere di nuovo utilizzato normalmente.

Poiché il modello è bloccato, i comandi di condivisione in Tekla Structures sono disponibili come segue:

  • Le icone Leggi e Scrivi presentano frecce gialle. Solo il proprietario del blocco può utilizzare questi comandi.
  • Nel menu File i comandi Leggi , Scrivi , Crea dati di base e Utenti sono disponibili per il proprietario del blocco.
  • Nella finestra di dialogo sono disponibili Modelli condivisi i comandi Modifica modello , Gestisci utenti e Rimuovi modello dal cloud e la partecipazione a un modello specifico per il proprietario del blocco.

I comandi di condivisione non sono disponibili per gli altri utenti.

Se un utente del modello condiviso ha già eseguito la lettura o la scrittura di una qualsiasi delle versioni eliminate dall'amministrator, Tekla Structures mostra le icone Scrivi e Leggi con frecce rosse per questo utente. I comandi di condivisione nel menu File non sono disponibili. L'utente deve eseguire nuovamente il download del modello.

Se un utente non utilizza una qualsiasi delle versioni eliminate, non deve eseguire nuovamente il download del modello.

È inoltre possibile tornare a una versione precedente del modello senza ulteriori verifiche. L'amministratore può bloccare il modello in Management Console for Tekla Model Sharing , eliminare le versioni non necessarie o contenenti errori, quindi sbloccare il modello. Dopodiché, gli utenti devono eseguire nuovamente il download a una versione valida del modello.

Quando le versioni del modello vengono eliminate, le modifiche apportate a tali versioni andranno perse. Le modifiche che devono essere incluse nel modello devono essere eseguite e lette di nuovo.

Un'altra opzione per iniziare a utilizzare una versione precedente del modello è che un utente del modello condiviso esegua le seguenti operazione:

  1. Partecipare nuovamente al modello.
  2. Leggere i pacchetti finché non si è raggiunto il livello preferito nello storico modello.
  3. Escludere il modello dalla condivisione.
  4. Iniziare la condivisione e invitare nuovamente altri utenti al modello.

    Assicurarsi che tutti gli utenti all'interno del modello inizino a utilizzare la versione ripristinata del modello.

Servizio cache per Tekla Model Sharing

Il servizio cache Tekla Model Sharing scarica i dati del modello dal servizio Tekla Model Sharing , li memorizza nel file system e poi li archivia nella cache all'interno di una LAN. L'utilizzo del servizio cache riduce l'uso di Internet, con tempi di download più rapidi quando gli stessi dati sono richiesti più di una volta. La cache non viene utilizzata per i pacchetti che vengono scritti.

Il servizio cache necessita di una connessione Internet per scaricare i dati del modello dal servizio di condivisione. La prima volta che un utente recupera un pacchetto verrà caricato nel servizio cache. Qualsiasi richiesta successiva allo stesso pacchetto sarà quindi servita velocemente dal servizio cache all'interno della LAN.

Il servizio cache è utile anche se c'è un solo utente Tekla Model Sharing nello stesso ufficio. Ad esempio, ricongiungersi a un modello è più veloce, poiché i dati del modello sono disponibili nel servizio cache. Inoltre, i dati del modello vengono sempre caricati come piccoli blocchi di dati. Questo è utile se il download viene interrotto per qualche motivo, poiché il servizio cache può scaricare i blocchi mancanti.

Se nello stesso ufficio sono presenti più utenti Tekla Model Sharing , si consiglia di installare il servizio cache Tekla Model Sharing. Il servizio cache è consigliato specialmente in aree in cui la velocità di download può essere limitata.

L'immagine di seguito mostra come i dati del modello vengono memorizzati nel servizio di condivisione e utilizzati con il servizio cache Tekla Model Sharing.

Requisiti di software e sistema per l'installazione della cache:

  • Windows Server 2008 R2 o versioni successive
  • .NET Framework 4.5.1

Installare un servizio cache nel modo seguente:

  1. Verificare di avere a disposizione un computer Windows attivo o un server con spazio sul disco sufficiente per memorizzare i dati del modello archiviato sulla cache.
  2. Scaricare il file di installazione del servizio cache Tekla Model Sharing da Tekla Downloads.
  3. Eseguire il file di installazione e seguire i passaggi dell'installazione guidata per completare l'operazione.
    • La cartella della cache di default è C:\TeklaModelSharingCache. Se necessario, è possibile modificare la destinazione della cartella.

      Assicurarsi che la cartella di destinazione disponga di una quantità di spazio su disco sufficiente per l'utilizzo stimato del servizio. Lo spazio su disco richiesto può variare da alcuni gigabyte ad alcuni terabyte, a seconda del numero di utenti Tekla Model Sharing e delle dimensioni dei modelli.

    • Il numero di porta TCP/IP di default per il servizio cache è 9998.

      Utilizzare questo numero di porta quando si configurano le Tekla Structures workstation del cliente per utilizzare la cache. Questa porta è il canale di comunicazione e controllo principale per il servizio cache.

    • Il numero di porta TCP/IP di default per la comunicazione interna è 9001.

      Questa porta viene recuperata automaticamente dal servizio cache e utilizzata per il trasferimento dati effettivo.

    Accesso alla rete

    È necessario consentire il traffico in entrata per le porte TCP/IP (valori di default 9001 e 9998) per l'host del servizio cache.

    Se le porte causano conflitti o altri problemi per la presenza di altri servizi o di un firewall, è possibile utilizzare altre porte.

    Il servizio cache necessita di una connessione Internet per scaricare le modifiche al modello dal servizio di condivisione.

    Note:

    Se in seguito è necessario modificare l'installazione, rieseguire il file di installazione TeklaModelSharingCacheService.exe e selezionare Ripara. È quindi possibile modificare la cartella della cache o i numeri delle porte impostati in precedenza. Per utilizzare il contenuto dalla cartella cache precedente, copiare o spostare il contenuto richiesto nella nuova cartella.

  4. Verificare che il servizio cache Tekla Model Sharing sia stato avviato.
    • Trovare la Cache Tekla Model Sharing dai servizi Windows utilizzando, ad esempio, la console Gestione computer compmgmt.msc o la console di gestione Servizi services.msc.

    • Utilizzare il Visualizzatore eventi di Windows per verificare che non si siano verificati errori con il servizio e che siano presenti messaggi che indicano l'avvio del servizio.

  5. Configurare le workstation Tekla Structures per utilizzare la cache.

    In Tekla Structures , nel menu File , cliccare su Condivisione > Impostazioni di condivisione .

    Nella finestra di dialogo Impostazioni di condivisione :

    • Nome è il nome del computer su cui è installata la cache. Per controllare il nome del computer, cliccare su Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Sistema .

    • Porta è il numero di porta del servizio cache impostato al momento dell'installazione del servizio cache. Il valore di default è 9998.

Risoluzione dei problemi di installazione del servizio cache

Se non è possibile connettersi al servizio da Tekla Structures :

  • Assicurarsi che il servizio Windows Tekla Model Sharing sia in esecuzione.

  • Assicurarsi che i firewall non blocchino le porte TCP/IP configurate per Tekla Structures , ad esempio 9001 oppure 9998 quando si utilizzano le porte di default.

Se il servizio non è stato avviato:

  • Verificare il log applicazioni del Visualizzatore eventi di Windows per individuare eventuali errori.

Ricongiunzione al modello se il modello non viene salvato dopo la scrittura

Se si verificano errori nella scrittura delle modifiche nel servizio di condivisione, potrebbe essere necessario ricongiungersi al modello. In Tekla Structures verrà visualizzato un messaggio di errore se gli errori nella scrittura possono causare incoerenze nel database e danneggiare i dati del modello.

Quando si effettua la scrittura, Tekla Model Sharing effettua le seguenti operazioni:

  1. Salva il modello.
  2. Prepara il pacchetto incrementale. I dati nella cartella del modello non vengono ancora modificati.
  3. Carica il pacchetto incrementale nel servizio di condivisione.
  4. Salva nuovamente il modello se il pacchetto incrementale viene caricato correttamente. I dati del modello locale vengono aggiornati con le informazioni necessarie.

In Tekla Structures non verrà visualizzato un messaggio di errore se sono presenti errori in qualsiasi fase prima del passaggio 4. Il servizio di condivisione non ha ancora ricevuto l'aggiornamento del modello. È possibile provare a eseguire nuovamente la scrittura poiché la cartella del modello non contiene alcun dati che possa impedire la scrittura. Se sono disponibili nuovi aggiornamenti per il modello, eseguire prima la lettura degli aggiornamenti, quindi provare nuovamente a eseguire la scrittura.

Se sono presenti errori al passaggio 4, in Tekla Structures viene visualizzato un messaggio di errore nel quale viene consigliato ricongiungersi al modello. Dopo la ricongiunzione, è possibile verificare lo storico condivisioni nel quale è stata caricata la scrittura nel servizio di condivisione.

Gli errori al passaggio 4 indicano che il modello potrebbe non essere stato salvato correttamente e i dati del modello potrebbero essere danneggiati o andati persi. Il modello include diversi database di Tekla Structures , ciascuno con i propri dati di base. Se sono presenti errori, il modello Tekla Structures non include tutte le informazioni necessarie su ciò che è stato condiviso.

Come ottenere supporto per i problemi di condivisione

È possibile contattare il supporto di Tekla Structures per risolvere i problemi relativi a Tekla Model Sharing.

Quando si consegna il modello al supporto locale per la verifica, assicurarsi di includere quanto segue:

  • Il modello. Comprimere il modello, ma non salvarlo più prima della consegna.
  • Concedere i permessi di Visualizzatore al supporto di Tekla Structures invitando tms-support-no-reply@tekla.com nel modello.

    Ricordarsi di rimuovere l'utente di Tekla Structures dagli utenti dopo che il modello è stato verificato.

  • Descrizione dettagliate del problema.

    Includere i punti per riprodurre il problema, se possibile.

  • Immagini e screenshot.
  • Versione di Tekla Structures utilizzata.
  • Ambiente e ruolo utilizzati.
Was this helpful?
Precedente
Successivo