Linee guida di Tekla Structures per gli amministratori

Tekla Structures
2018
Tekla Structures

Linee guida di Tekla Structures per gli amministratori

L'amministratore di Tekla Structures è responsabile di assicurarsi che gli standard aziendali vengano utilizzati e impostati in Tekla Structures. Nelle sezioni seguenti viene spiegato come è possibile personalizzare Tekla Structures.

Personalizzazione di Tekla Structures

Ciascuna nuova versione di Tekla Structures introduce nuove funzioni e funzionalità per migliorare il processo complessivo utilizzato per completare un progetto. Tekla Structures offre più ambienti per soddisfare le esigenze e i requisiti dei mercati specifici. Molte funzionalità sono localizzate in ciascuna versione di Tekla Structures. La maggior parte delle modifiche nelle versioni sono destinate a rendere gli attributi salvati di default più coerenti, organizzati, semplificati e pratici.

Il team tecnico locale si dedica a migliorare la conoscenza e l'esperienza dell'utente di ogni nuova versione. Il team punta a migliorare l'esperienza utente di Tekla Structures eseguendo le attività che sono state identificate come essenziali dagli utenti esistenti, nuovi e potenziali.

Prima di avviare la personalizzazione di Tekla Structures in base alle esigenze della propria azienda e dei propri progetti, raccogliere le informazioni necessarie, come standard del disegno, profili utilizzati, tipi e materiali, loghi aziendali e convenzioni di denominazione.

La localizzazione complessiva di Tekla Structures può essere suddivisa in quattro diversi layer:

  • Ambiente di Tekla Structures
  • Impostazioni a livello di azienda
  • Impostazioni a livello di progetto
  • Impostazioni multi-user

Gli ultimi tre sono gestiti principalmente dagli amministratori dell'azienda.

L'impostazione dello standard utilizzato dall'azienda e degli standard richiesti da un progetto specifico renderà il processo di progettazione molto più efficace poiché l'utente finale può concentrarsi sul processo di progettazione.

Tekla Warehouse

Tekla Warehouse offre molti contenuti aggiuntivi, come gli strumenti dell'applicazione e il contenuto d'ambiente. L'offerta offline di Tekla Warehouse , disponibile come opzione con l'installazione di Tekla Structures , include tutti i contenuti del catalogo degli ambienti, come profili, bulloni, materiali e armature. È possibile accedevi da Tekla Structures tramite Avvio rapido.

In Tekla Warehouse è possibile trovare i contenuti del catalogo in Raccolte di Tekla Structures , da dove tutto il contenuto del catalogo viene installato nel modello attualmente aperto. Se il contenuto offline non è stato installato con l'installazione di Tekla Structures , è possibile cercare successivamente le raccolte offline specifiche dell'area necessaria da Tekla Warehouse online e installarle. Il contenuto è nei pacchetti .tsep installati all'apertura di Tekla Structures.

È inoltre possibile creare una raccolta locale per l'azienda e condividerla per l'organizzazione nella rete interna. È possibile gestire i diritti di accesso a livello di raccolta e cartella nel file collections.json sul computer dell'utente. Copiare il file nella stessa posizione sul computer di ciascun utente. Il file si trova in C:\Users\Public\Public Documents\Tekla\Tekla Warehouse\collections.json.

Nell'immagine di seguito è riportato un esempio dei percorsi delle raccolte con quattro raccolte di Tekla Structures :

In Tekla Warehouse le raccolte si trovano dopo la mappatura in Raccolte personali > Raccolte di rete e locali .

Panoramica di ambienti, ruoli e licenze

Tekla Structures è un prodotto con molte diverse configurazioni. Le licenze di cui si dispone determinano le configurazioni che è possibile utilizzare.

Un ambiente di Tekla Structures è impostato per i materiali, i tipi, i profili, le impostazioni di disegno, le impostazioni dei componenti, le impostazioni del file .ini utilizzate in un mercato specifico. Sono presenti 33 ambienti diversi in Tekla Structures. Scegliendo un ambiente specifico all'avvio di Tekla Structures si otterranno le impostazioni per il mercato specifico. Quando si installa Tekla Structures , è possibile selezionare gli ambienti da utilizzare. È possibile aggiungere gli ambienti mancanti successivamente.

Il blank project elencato negli ambienti è una piattaforma vuota per le impostazioni del progetto o dell'ambiente. Comprende i profili parametrici standard, i tipi di bulloni, materiali e barre d'armatura non definiti, i layout disegno di base e così via, che è possibile completare dalle cartelle di progetto e azienda e da Tekla Warehouse.

Alcuni ambienti consentono di scegliere un ruolo quando si esegue l'accesso. Il ruolo è indipendente dalle licenze utilizzate. Lo scopo dei ruoli è di rendere l'interfaccia utente e le impostazioni più chiare, più facili e più veloci per le attività dell'utente.

In pratica, ciò significa che le impostazioni, i filtri, i report e l'interfaccia utente sono impostati per il ruolo dell'utente. Ad esempio, le impostazioni precaricate in una finestra di dialogo delle proprietà non pertinenti al ruolo non vengono visualizzate, rendendo la lista di opzioni più breve e più chiara.

La selezione dei ruoli è destinata alla configurazione da parte di Trimble e del personale di localizzazione del rivenditore, e per essere parte del pacchetto di installazione di Tekla Structures. Tuttavia, anche gli utenti esperti e gli amministratori di sistema di Tekla Structures possono creare ruoli personalizzati all'interno della società. Offerte di ambienti aggiuntivi sono disponibili in Tekla Warehouse offline e nelle raccolte online. Si noti che è necessario disporre di un Trimble Identity per eseguire il download o l'installazione dalle raccolte online. Per ulteriori informazioni, vedere Trimble Identity per i servizi Tekla Online

Struttura delle cartelle

Il software e gli ambienti di Tekla Structures sono separati in posizioni diverse per i requisiti di certificazione di Windows. Di default, i file vengono installati nelle seguenti cartelle:

  • Il software è installato nella cartella \Program Files\Tekla Structures.
  • Gli ambienti e le estensioni sono installati nella cartella \ProgramData\Tekla Structures.
  • Le impostazioni utente vengono installate nella cartella \Users\ <username> \AppData\Local\Tekla Structures.
Note:

Se sul computer in uso è installata una versione precedente di Tekla Structures prima dell'installazione di Tekla Structures 2017i, i file verranno installati in base alla struttura esistente.

Cartelle di progetto e azienda

Le cartelle di progetto e azienda sono destinate alla memorizzazione dei file personalizzati. Per tutte le aziende, si consiglia di impostare le cartelle di progetto e/o azienda su un file server condiviso accessibile a tutti gli utenti. Grazie alla gerarchia delle cartelle di progetto e azienda, le impostazioni aziendali verranno aggiornate, garantendo che tutti usino le stesse impostazioni in un progetto e l'aggiornamento a una versione più recente di Tekla Structures risulta molto più semplice.

Tutte le impostazioni utilizzate al livello di azienda (ad esempio, logo aziendale e standard di disegno) devono essere memorizzate in una cartella azienda e tutte le impostazioni utilizzate su un progetto specifico devono essere memorizzate nella cartella di progetto corrispondente. I file delle proprietà vengono sempre salvati nella cartella \attributes della cartella del modello corrente, ad esempio, \TeklaStructuresModels\ <my_building> \attributes. Questi file devono quindi essere copiati nella cartella di progetto o azienda.

Per utilizzare le impostazioni salvate in una cartella di progetto o azienda, impostare il percorso alla cartella utilizzando le opzioni avanzate XS_FIRM e XS_PROJECT. Queste opzioni avanzate devono essere inserite nell'inizializzazione, file .ini. È possibile avere diversi file .ini. È possibile definire nello shortcut di Tekla Structures i file .ini da eseguire e le impostazioni da applicare.

Uno dei vantaggi più importanti dell'utilizzo delle cartelle del progetto e azienda è che Tekla Structures non sostituisce i file nelle cartelle di progetto e azienda quando si installa una nuova versione. Ciò significa che i file personalizzati vengono conservati senza dover tagliare e incollare o esportare e importare dalle versioni precedenti. Ciò rende l'aggiornamento a una versione più recente di Tekla Structures più semplice. Quando si memorizzano i file in un percorso, risulta inoltre più facile aggiornare le impostazioni e assicurarsi che tutti gli utenti in un progetto usino le stesse impostazioni.

Esempio:

Nel progetto corrente, 123_project_ABC , sono state impostate le proprietà per la colonna in calcestruzzo, che sono state salvate come column_ABC. Per rendere queste impostazioni salvate disponibili a tutti gli utenti che lavorano nel progetto 123_project_ABC , copiare column_ABC.ccl dalla cartella \attributes nella cartella del modello all'interno della cartella di progetto \123_project_ABC sul file server. Assicurarsi che tutti gli utenti nel progetto dispongano del percorso corretto per l'opzione avanzata XS_PROJECT nel file .ini.

Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di cartelle azienda (FIRM) e progetto e File e cartelle in Tekla Structures.

Ordine di ricerca delle cartelle

Quando si apre un modello, Tekla Structures ne ricerca i file associati in cartelle specifiche in un ordine dato. È importante posizionare i file nelle cartelle corrette. Quando Tekla Structures trova i file associati, interrompe la ricerca. Ciò significa che i file che hanno lo stesso nome, ma si trovano più in basso nell'ordine di ricerca, vengono ignorati.

Di seguito è riportato l'ordine di ricerca cartelle di base:

Cartella Definito da
Cartella modello Modello attualmente aperto
Progetto XS_PROJECT
Azienda XS_FIRM
Sistema XS_SYSTEM

È possibile definire più cartelle di sistema. A tale scopo, immettere i percorsi file delle cartelle separati da punto e virgola come valore per l'opzione avanzata XS_SYSTEM , ad esempio: set XS_SYSTEM=%XSDATADIR%environments\usimp\system_steel;%XSDATADIR%environments\usimp\system_common.

Esistono alcune eccezioni a questo ordine di ricerca. Le eccezioni sono elencate in Ordine di ricerca delle cartelle.

Note:

Non memorizzare i file personalizzati nella cartella di sistema. Tekla Structures li sostituisce quando si installa una nuova versione.

File di inizializzazione

I file di inizializzazione ( .ini ) vengono utilizzati per l'avvio di Tekla Structures. Possono contenere molte opzioni avanzate che possono essere utilizzate per configurare Tekla Structures per diversi standard e per il proprio stile di lavoro. Tekla Structures crea automaticamente i file .ini necessari durante l'installazione. Il numero di file .ini creati dipende dal numero di ambienti specifici del paese che si decide di installare.

Perché i file .ini sono necessari?

È necessario eseguire numerose impostazioni all'avvio di Tekla Structures. Le opzioni avanzate sono utilizzate per determinare l'aspetto e il comportamento di Tekla Structures , ad esempio, la lingua utilizzata, il comportamento delle marche delle parti sui disegni e la posizione della cartella del modello. Le opzioni avanzate sono impostate attraverso i file .ini. Di seguito sono descritti i diversi file .ini e la relativa funzione, nonché la correlazione tra di essi.

Tipi diversi di file .ini

L'ordine di lettura di default dei file .ini è mostrato nell'immagine riportata di seguito:

  1. teklastructures.ini

    Inizializza le impostazioni necessarie per l'esecuzione di Tekla Structures.

    Il file teklastructures.ini nella cartella \bin consente di avviare Tekla Structures. Si consiglia di non apportare modifiche a questo file.

  2. env_global_default.ini

    Imposta le impostazioni di default globali.

    Il file env_<your_environment>.ini si trova nella sottocartella \Environments e contiene tutte le impostazioni specifiche dell'ambiente. Questi file sono impostati dall'ufficio o dal rivenditore di zona.

  3. environment.ini

    Imposta le impostazioni specifiche dell'ambiente.

  4. role.ini

    Imposta le impostazioni definite per un ruolo.

    Il file role_<role>.ini si trova nella sottocartella \Environments e contiene le impostazioni specifiche per un ruolo scelto. Ad esempio, il file role_Engineer.ini nella cartella \Environments\uk contiene tutte le impostazioni per il ruolo Engineering nell'ambiente UK.

  5. user.ini

    Imposta le impostazioni specificate dall'utente.

    Il file user.ini contiene le impostazioni personali. Le opzioni avanzate nel file user.ini sostituiscono quelle presenti in altri file .ini. Se, ad esempio, è stata impostata la stessa opzione avanzata in un file .ini , in un file della sottocartella degli ambienti e nel file user.ini , Tekla Structures utilizzerà il valore del file user.ini. Il file user.ini si trova nella cartella C:\Users\ <user_name> \AppData\Local\Tekla Structures\ <version> \UserSettings.

  6. options.ini

    Imposta le impostazioni specificate per azienda/progetto/modello.

Se sono presenti più impostazioni per la stessa opzione avanzata, l'impostazione più recente nell'ordine di lettura sostituisce quella precedente. Ciò significa che le impostazioni in user.ini sostituiscono le impostazioni in env_global_default.ini e le impostazioni in user.in possono essere sostituite dalle impostazioni in options.ini.

lang_enu.ini è il file di inizializzazione per le impostazioni della lingua inglese. Il file si trova con le altre lingue configurate nella cartella \Tekla Structures\ <version> \nt\bin.

Si consiglia di eseguire tutte le personalizzazioni nel file options.ini nella cartella del modello o nel file user.ini. In tal modo, le personalizzazioni saranno conservate durante l'installazione della nuova versione di Tekla Structures.

Impostazione delle opzioni avanzate nei file .ini

Tekla Structures contiene tre tipi di opzioni avanzate: opzioni avanzate specifiche dell'utente, opzioni avanzate specifiche del sistema e opzioni avanzate specifiche del modello.

Note:

La modifica del valore di un'opzione avanzata nei file .ini situati all'esterno della cartella del modello non influisce sui modelli esistenti. È possibile aggiornare le opzioni avanzate solo nella finestra di dialogo Opzioni avanzate o nel file options.ini situato nella cartella del modello, e non da un file options.ini che si trova nelle cartelle definite per l'opzione avanzata XS_FIRM o XS_PROJECT. I file .ini sono letti anche quando si apre un modello esistente, tuttavia vengono inserite solo le nuove opzioni avanzate che non esistono in options_model.db o options_drawings.db , ad esempio le opzioni che non sono ancora incluse nella finestra di dialogo Opzioni avanzate ma sono state aggiunte nel software.

Le opzioni avanzate specifiche dell'utente consentono di impostare le preferenze personali, ad esempio l'aspetto della finestra Tekla Structures. Tekla Structures salva le impostazioni delle opzioni avanzate specifiche dell'utente nel file options_ <your_username> .ini , situato nella cartella C:\Users\ <user_name> \AppData\Local\Tekla Structures\ <version> \UserSettings.

Il file options.ini contiene le impostazioni per le opzioni avanzate specifiche del modello , che si trova nella cartella del modello corrente. Per condividere le impostazioni con altre persone, copiare il file options.ini nella cartella del sistema, del progetto o dell'azienda.

Le opzioni avanzate specifiche del sistema sono memorizzate in tutti gli altri file .ini.

Impostazione delle opzioni avanzate

Sono disponibili due metodi per impostare le opzioni avanzate:

  • Nella finestra di dialogo Opzioni avanzate le opzioni avanzate sono raggruppate in varie categorie, in base al relativo utilizzo. Per accedere alla finestra di dialogo, cliccare su File > Impostazioni > Opzioni avanzate . Per ulteriori informazioni, vedere Riferimento delle opzioni avanzate.
  • I file .ini sono file di testo normale che possono essere modificati con un editor di testo, ad esempio Blocco note. Le impostazioni vengono quindi salvate nel file options.ini nella cartella del modello per il modello aperto. Le impostazioni possono quindi essere facilmente copiate e incollate in un altro file .ini. Per ulteriori informazioni, vedere Opzioni di memorizzazione dei file e opzioni avanzate.

È consigliabile utilizzare solo uno di questi metodi per impostare le opzioni avanzate. Le impostazioni della finestra di dialogo Opzioni avanzate hanno la precedenza su quelle dei file .ini. Per alcune opzioni avanzate è necessario riavviare Tekla Structures affinché venga attivata la nuova impostazione.

Per impostare un'opzione avanzata nel file user.ini :

  1. Individuare il file user.ini nella cartella C:\Users\ <user_name> \AppData\Local\Tekla Structures\ <version> \UserSettings.
  2. Selezionare e cliccare con il pulsante destro del mouse sul file user.ini in Esplora risorse e cliccare su Apri con. Il file può essere aperto in qualsiasi editor di testo standard.
  3. Controllare che l'opzione avanzata sia impostata sul valore richiesto. In caso positivo, è possibile fermarsi qui.
  4. Per modificare o aggiungere l'opzione avanzata, su una nuova linea, digitare set , aggiungere uno spazio e il nome dell'opzione avanzata seguito dal relativo valore in una singola linea.

    Tekla Structures legge solo le righe del file di inizializzazione che iniziano con set, ad esempio, set %XS_DIR%=C:\TeklaStructures\2017i

  5. Salvare il file user.ini.

Creazione degli shortcut

Per utilizzare i file .ini corretti per un progetto specifico, il metodo più semplice è creare uno shortcut per il progetto sul desktop. Gli shortcut sono utilizzati per avviare teklastructures.exe con inizializzazioni definite.

  1. Creare una copia dello shortcut di default: Nel menu Start di Windows o nella schermata Start , individuare Tekla Structures <versione> , quindi cliccare con il pulsante destro del mouse su Tekla Structures <versione>.
  2. Selezionare Copia dal menu di scelta rapida.
  3. Incollare lo shortcut sul desktop.
  4. Selezionare lo shortcut e cliccare con il pulsante destro del mouse.
  5. Selezionare Proprietà dal menu di scelta rapida.
  6. Modificare la Destinazione dello shortcut aggiungendovi le inizializzazioni del progetto richieste.

Ad esempio, è possibile utilizzare i seguenti parametri negli shortcut:

  • -i InitializationFile : File di inizializzazione da leggere durante l'avvio, ad esempio: -i \\ MyServer\MyProject\Project1 .ini. È possibile ripetere il parametro tutte le volte che sarà necessario.
  • ModelToBeOpened : percorso completo al modello che sarà aperto automaticamente.

I file .ini indicano gli elementi che è possibile trovare e in quale ordine, a seconda della struttura delle cartelle impostata dall'azienda. Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di shortcut di avvio con inizializzazioni personalizzate.

Esclusione della schermata di login

È possibile evitare la schermata di login utilizzando un file .ini separato in cui si impostano le tre seguenti opzioni avanzate:

  • XS_DEFAULT_LICENSE per impostare la licenza di default per un ruolo utente.
  • XS_DEFAULT_ENVIRONMENT indica il file .ini specifico dell'ambiente, ad esempio %XSDATADIR%\environments\usimp\env_usimp.ini
  • XS_DEFAULT_ROLE indica il file .ini specifico del ruolo, ad esempio %XSDATADIR%\environments\usimp\role_Steel_Detailer.ini

Definire lo shortcut di avvio utilizzando il parametro -I (i maiuscola), ad esempio, -I %XSDATADIR%\environments\usimp\Bypass.ini. Quando si esegue questa operazione, un file di inizializzazione aggiuntivo viene letto PRIMA dell'ambiente .ini.

Il contenuto di tale file può essere, ad esempio:

set XS_DEFAULT_LICENSE=FULL
  set XS_DEFAULT_ENVIRONMENT=%XSDATADIR%\environments\usimp\env_US_imperial.ini 
		set XS_DEFAULT_ROLE=%XSDATADIR%\environments\usimp\role_Steel_ Detailer.ini 
		

Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di shortcut di avvio con inizializzazioni personalizzate.

Attributi utente

Gli attributi utente sono attributi impostati su un oggetto in un modello o in un disegno. Questi attributi utente possono essere utilizzati per molti scopi, come in filtri, disegni, report, esportazione, durante importazione, fabbricazione, costruzione e gestione revisioni.

È possibile creare gli attributi utente personalizzati necessari in azienda o per un progetto specifico. Gli attributi utente possono essere numeri, testo, liste o date. Possono essere impostati come univoci per un oggetto o ne può essere consentita la copia; possono inoltre essere ignorati dalla marcatura o influire sulla marcatura.

Gli attributi utente sono definiti nei file objects.inp. Questi file si trovano in cartelle diverse dopo l'impostazione della cartella Tekla Structures e vengono uniti durante l'avvio. Il file objects.inp legge gli attributi utente nell'ordine dalle cartelle elencate di seguito, iniziando dalla cartella del modello:

Cartella definita dall'opzione avanzata Opzione avanzata
Modello Cartella del modello corrente
Progetto XS_PROJECT (cartella progetto definita)
Azienda XS_FIRM (cartella azienda definita)
Sistema XS_SYSTEM (cartella di sistema definita)
inp XS_INP (cartella inp definita)

I file vengono uniti in modo che, se contengono attributi utente, vengano visualizzati nell'interfaccia utente. Tekla Structures unisce i file in modo da eliminare gli attributi duplicati. Se Tekla Structures rileva lo stesso nome di attributo in file objects.inp diversi, verrà utilizzato l'attributo del primo file objects.inp letto.

Se è necessario avere diversi file objects.inp nella stessa cartella, è possibile utilizzare un suffisso nel nome file per utilizzare tutti i file. Ciò consente di avere diversi file objects_ <suffix> .inp nella stessa cartella. Il nome file può essere, ad esempio, objects_ precast .inp.

Was this helpful?
Precedente
Successivo